La stazione vista da sud. Foto Mari - luglio 2004.
(scorrere in basso, altre foto)





Un regionale in transito verso Pistoia
(scorrere in basso, altre foto)




La radice sud verso Pistoia. Si nota ancora il sedime del salvamento a sinistra in ripida salita,
e del lanciamento sulla destra in rilevato. Foto Mari - novembre 2007.

(scorrere in basso, altre foto)




La stazione prima dell’avvento del trifase (1927), si intravede infatti la palificazione ma … non ancora i fili. Collezione Panconesi.
(scorrere in basso, altre foto)




Antica foto di estrema suggestione della stazione di Piteccio, con i figli del capostazione seduti sul marciapiede con il loro cagnolino. Risale ad anni precedenti il 1889, anno di installazione degli apparati centrali idrodinamici Bianchi – Servettaz: ciò è testimoniato sia dall’assenza del cilindro-accumulatore idraulico all’angolo esterno del fabbricato viaggiatori, sia dall’assenza del gabbiotto a vetri, prolungamento della stanza del capostazione, realizzato sempre nel 1889 per avere un migliore visuale degli scambi e dei segnali azionionati dagli apparati idrodinamici stessi. si osservi, rispetto all’immagine precedente, la presenza dell’orologio di stazione (che verrà poi soppresso negli anni successivi) e della colonnina idraulica sullo sfondo, retaggio della tipologia in uso presso la Società delle Strade Ferrate dell’Alta Italia (1865 – 1885) e, per questo, ancora dotata della caratteristica appendice superiore, Il “cratere attico”, poi smantellata negli anni dell’avvento del trifase; il rifornitore venne poi sostituito in seguito con un modello più recente, quello giunto fino a noi.
Collezione Panconesi.
(scorrere in basso, altre foto)




Foto della stazione ripresa da un'insolita angolazione. Collezione Paolo Bresci. 1911
(scorrere in basso, altre foto)




Foto del leggendario deragliamento della locomotiva 69029, avvenuto all’alba del 14 novembre 1915
dalla “montagnola” di Piteccio; si vede la 690 a ruote all’aria con un ferroviere sulla sinistra. Collezione Panconesi.
(scorrere in basso, altre foto)




Foto con ciò che resta del tender e di un carrello, con due altri ferrovieri sulla destra.
Collezione Panconesi.